• Image 1
  • Image 2
  • Image 3

AZIENDA


"Vini di Sicilia, una terra superba tra terra, cielo e acqua"
Nell'incontaminato territorio di Sambuca di Sicilia: una terra generosa che ospita vigneti vecchissimi eredi di una tradizione millenaria, un cielo puro per l’assenza di industrie e di altre attività inquinanti, le acque cristalline del lago Arancio ed un microclima con escursioni termiche importanti anche nei mesi più caldi, creano le giuste condizioni per una viticoltura dalle qualità uniche.

Terra d’incanto
Adagiato su una collina, Sambuca di Sicilia si trova nella Valle del Belice dove una meravigliosa vegetazione circonda il paese, ricco di miti e di leggende locali. Le origini del nome provengono dal suo millenario fondatore, l’emiro arabo Al Zabuth lo Splendido che, proprio a Sambuca, aveva dato un grande impulso al rilancio dell’agricoltura. Le campagne furono coltivate fin dall’antichità e vi sono reperti archeologici che dimostrano fattivamente come, nel corso dei secoli, generazioni di agricoltori hanno raggiunto traguardi qualitativi altissimi sempre ottenuti con grande rispetto per la natura.

Tra vigneti senza confine
L’arte enologica nulla può creare che non sia già presente in natura nelle uve trasformate, ecco la ragione della bontà dei nostri vini: vitigni che, dall’antichità, si sono integrati nei terreni trovando un habitat naturale unico; l’esperienza e la passione contadina in simbiosi per 365 giorni l’anno con i vigneti che vengono vissuti con la stessa intensità ed attenzione che si dedica ad un bambino appena nato; la possibilità di compensare le aride estati siciliane con l’uso delle generose riserve idriche del Lago Arancio; il silenzio quotidiano interrotto solo dal dolce fruscio del movimento rotatorio delle pale eoliche; un team di agronomi ed enologi di grande esperienza, la cui prima missione è quella di trasferire in bottiglia, intatte, le peculiarità di uve uniche.