Cinque Autoctoni Limited

Denominazione di origine controllata e garantita

Montepulciano 33%, Primitivo 30%, Sangiovese 25%, Negroamaro 7%, e Malvasia Nera 5%
“dimostrare che si può produrre un grande vino, espressione dell’enorme patrimonio di vitigni autoctoni del nostro paese, con le migliori caratteristiche di gusto e sensazioni olfattive dei vitigni utilizzati. La sua particolarità è data dalla grande armonia e dall’eleganza, che un grande vino raramente riesce ad esprimere a questi livelli.”

Area di Produzione

Comuni di Colonnella, Ortona, Sava e Manduria

Vinificazione

pigiadiraspatura soffice. Le uve vengono
lasciate ad essiccare sulla pianta e la vendemmia inizia
un mese più tardi. Macerazione-fermentazione per
25-30 giorni, fermentazione malolattica in barrique e
affinamento per 18 mesi.

Idea del Vino

dimostrare che si può produrre un
grande vino, espressione dell’enorme patrimonio di vitigni
autoctoni del nostro paese, con le migliori caratteristiche
di gusto e sensazioni olfattive dei vitigni utilizzati.
La sua particolarità è data dalla grande armonia e
dall’eleganza, che un grande vino raramente riesce ad
esprimere a questi livelli.

Caratteristiche Sensoriali

il calice si colora di un cupo
ma luminoso rubino, profumi intensi e persistenti,
con note fruttate di mora e ciliegia, arricchita da note
di erbe aromatiche, cannella, chiodi di garofano, cacao,
liquirizia e un intrigante tocco minerale. Struttura
rilevante, ben equilibrata tra una importante ed armonica
nota alcolica e un’adeguata freschezza, il tannino è
morbido e la persistenza assai tenace. Pronto per essere
bevuto subito, ma sopporta anche lunghi invecchiamenti.

Temperatura di Servizio

18°C.

Scheda Tecnica